Una peculiarità degli appartamenti moderni, soprattutto quelli costruiti nelle grandi metropoli, sono i balconi piccoli e raccolti. Certo, lo spazio esterno forse tende a scarseggiare, ma questo non vuol dire che non potrete sfruttarlo per realizzare un luogo ben arredato, all’insegna del relax e dello svago. 

Quello che vogliamo dirvi è che, sebbene lo spazio sia piccolo, esistono molteplici complementi di arredo che, organizzati nel modo giusto, potrebbero valorizzare al meglio il vostro balconcino, facendolo diventare il vostro posto sicuro.

Quando si tratta di arredare un piccolo balcone, vi renderete conto che non c’è bisogno di avere un cortile enorme per poter creare uno spazio esterno accogliente, all’insegna del design e del buon gusto. Basta sfruttare al meglio gli spazi a disposizione, per ottenere un angolo dove rilassarsi e passare dei momenti in famiglia, che si tratti di pranzi, cene o pomeriggi all’insegna del divertimento con i propri amici più cari.

Meglio un balcone aperto o chiuso?

Il dubbio di molte persone, soprattutto di chi abita ai piani alti, dove generalmente tira più vento, è il seguente: come posso chiudere il balcone? Sicuramente, proteggere questo piccolo spazio esterno dal vento e dalla pioggia non è di certo una cattiva idea, soprattutto se deciderete di inserirne all’interno divanetti o altri elementi che, a causa degli agenti atmosferici, potrebbero rovinarsi con il passare del tempo.

Ci sono diversi modi per proteggere il balcone da vento e pioggia, uno dei più gettonati al giorno d’oggi sono le vetrate. Si tratta di lastre in vetro o plexiglas che vengono posizionate lungo il perimetro del balcone nello spazio che si trova tra il corrimano e il soffitto. Si tratta di una soluzione elegante ed estremamente funzionale, in grado di proteggere al 100% il vostro arredamento esterno dalle intemperie e dagli agenti atmosferici. Sebbene le vetrate rappresentino la soluzione ideale, sono tra le soluzioni più costose, quindi se state cercando qualcosa che abbia un budget più contenuto potrete optare per un rimedio simile ma più semplice da montare e quindi anche meno costoso. Ad esempio, potreste mettere una staccionata in legno oppure la classica griglia di legno sulla quale far crescere una pianta rampicante. Anche queste due soluzioni sono piuttosto efficaci, ma dovete tenere a mente il fatto dopo un determinato periodo di tempo sarà necessario sostituirle, inquanto il legno tende a rovinarsi.

Un’altra soluzione molto gettonata, sono le tende da sole. Ovviamente questo rimedio, come dice anche il nome, vi sarà utile in estate in giornate particolarmente calde e soleggiate, ma non sarà in grado di proteggere il balcone da pioggia e vento. Al contrario, in giornate particolarmente burrascose, vi consigliamo di ritirarle per evitare che si rompano.

Arredare un piccolo balcone, quali elementi inserire

Una volta che avrete deciso se e come chiudere e proteggere il vostro piccolo balcone, dovrete iniziare a pensare a come arredarlo al meglio e a quali elementi e complementi di arredo inserire perché diventi un vero e proprio spazio dedicato al design e al buongusto. 

Le possibilità, per quanto riguarda l’arredamento di un piccolo spazio esterno, sono molteplici e in base alla metratura che avete a disposizione potrete inserire più o meno elementi utili, sia per il vostro svago e per i vostri momenti di relax, sia per quanto riguarda la praticità e la comodità di avere un balcone sempre ordinato e organizzato.

Nei prossimi paragrafi, vi illustreremo una serie di complementi di arredo e design che non possono mancare nel vostro balconcino, compatibilmente con lo spazio che avete a disposizione.

Divanetti e tavolino basso

Sicuramente soltanto l’inserimento di un set completo di divanetti (o poltroncine) e tavolino, renderà il vostro balcone un luogo molto accogliente all’interno del quale avrete piacere di passare del tempo a leggere un libro oppure ad organizzare un aperitivo o anche a lavorare, piuttosto che farlo chiusi in casa con la luce artificiale. Il periodo storico in cui ci troviamo, a causa del Covid-19 ha costretto moltissime persone a lavorare in smart working, motivo per cui è molto importanti costruirsi un angolo comodo e accogliente da dedicare al lavoro da casa.

Tavolo e sedie

Siccome parliamo di un balcone di piccole dimensioni, in alternativa ai divanetti e tavolino, possiamo inserire un tavolo per esterni con il set di sedie abbinato. La scelta del tavolo si addice a chi preferisce utilizzare il suo balconcino prevalentemente per pranzi o cene, piuttosto che per dei momenti di svago, ai quali, magari ha già dedicato un’altra stanza della sua casa. Mangiare fuori, soprattutto durante il periodo estivo è una vera e propria gioia, soprattutto per chi abita in città ed è abituato a districare la sua vita tra casa e ufficio.

Armadietto portaoggetti

In un balcone caratterizzato da spazi piccoli organizzare al meglio gli spazi è fondamentale, quindi un armadietto dove raccogliere i vari prodotti ed elettrodomestici dedicati alla cura del balconcino è fondamentale. Senza la presenza di un armadio sareste costretti a tenere tale attrezzatura in casa o ancora peggio sul vostro piccolo terrazzo, rovinando l’atmosfera e sacrificando uno spazio prezioso che potreste arredare in modo decisamente più elegante.

Illuminazione

Si parla sempre di più di light design, inquanto negli ultimi anni si è compresa l’importanza della luce in campo di arredamento. Una corretta illuminazione può cambiare drasticamente l’atmosfera presente in un determinato ambiente. In balcone, ad esempio, potreste scegliere una linea di luci che possa creare un ambiente soft e rilassante. Le lampade a lanterna sono sicuramente una scelta molto gettonata, inquanto oltre ad essere esteticamente molto gradevoli, vi regaleranno un mood estremamente rilassante. Inoltre, scegliendo una luce calda e soffusa, riuscirete ad incrementare al meglio questa atmosfera, soprattutto durante la sera, quando avrete bisogno di accendere l’illuminazione.