L’inverno è ormai arrivato da un pezzo e da qualche giorno inizia a diffondersi la tanto famigerata atmosfera natalizia. È vero, si tratta di un periodo dell’anno estremamente freddo, non adatto a passare lunghe giornate all’aperto, proprio per questo si cerca il massimo del confort dentro le proprie case.


Cosa c’è di meglio di rilassarsi guardando un film sul divano in compagnia del piacevole tepore generato da una stufa a pellet? In questo periodo non c’è nulla di più gratificante, soprattutto se aggiungiamo alla situazione, già piuttosto suggestiva, una deliziosa cioccolata calda.


La stufa è fondamentale durante l’inverno e, sicuramente, una stufa a pellet rappresenta un’ottima soluzione, definitiva e funzionale, in grado di scaldare l’ambiente con efficienza e rapidità. Prima di acquistare ed installare questa tipologia di stufa dovrete però fare le dovute valutazioni, inquanto, come già accennato, si tratta di una soluzione piuttosto definitiva che richiede l’intervento di un esperto, sia in fase di scelta che in fase di installazione. L’ausilio di un professionista vi porterà ad individuare il prodotto adatto a voi, in base alla valutazione di diversi parametri.


Quali fattori considerare


Tra i fattori fondamentali da considerare, troviamo i metri cubi che la nostra nuova stufa dovrà riscaldare. Conoscere questo dato è davvero importante per la selezione di un prodotto che sia in grado di diffondere il calore in modo omogeneo per tutta la stanza. Per fare un esempio concreto, una stufa da 12 kW è in grado di coprire una superficie di circa 300 metri quadri.
Ovviamente, la superficie della stanza non è l’unico parametro da misurare ci sono tante altre caratteristiche da valutare prima dell’acquisto. Vediamone alcune.


Canna fumaria


Sappiate che se decidete di installare una stufa a pellet, dovrete includere una canna fumaria, dovrete quindi cercare di capire se la vostra casa è idonea ad ospitarla, e prendere in considerazione l’idea di costruirne una se già non ne siete provvisti. Successivamente andrà realizzata una presa d’aria da collegare alla stufa e una presa elettrica dotata di messa a terra.


Il termostato


I prodotti con il termostato integrato sono decisamente i migliori perché vi consentono di regolare la temperatura e l’intensità del calore garantendovi il massimo del comfort.


Sistemi di sicurezza


Quando si parla di sicurezza non c’è da scherzare, quindi assicuratevi che l’articolo di vostro interesse sia in possesso dei sistemi di sicurezza standard come, ad esempio, la maniglia amovibile per aprire e chiudere la camera di combustione oppure il guanto termico, fondamentale per svolgere qualsiasi operazione vicino alla stufa.


Dimensioni e peso


Ovviamente questo è un aspetto fondamentale, scegliendo un prodotto troppo grande rischiate di renderlo invasivo dal punto di vista dello spazio e dell’impatto visivo, a contrario, optando per una stufa troppo piccola rispetto all’ambiente circostante è probabile che il calore non sia sufficiente a scaldare i punti più lontani.


Serbatoio


La capienza del serbatoio è fondamentale, più sarà ampio e maggiore sarà l’autonomia della vostra stufa e di conseguenza la sua resa ed efficienza.


Non dimentichiamo l’aspetto ecologico


Quando compriamo prodotti e oggetti che creano combustione dobbiamo pensare anche all’impatto ambientale che il nostro acquisto può causare. Spostandoci sulle nuove generazioni di stufe a pellet, però questo rischio si riduce al minimo in quanto i produttori stanno prendendo delle misure cautelative per evitare che i loro prodotti abbiano un riscontro negativo sull’ambiente. Quindi, a tutela del posto in cui vivete, vi consigliamo di fare un investimento iniziale più grande, comprando un prodotto di nuova generazione che non solo tutelerà la natura che vi circonda, ma consumerà molto meno, riducendo i costi sul lungo termine. Essere al caldo e creare un’atmosfera romantica durante l’invero è sicuramente allettante, ma farlo pensando ecologico è ancora meglio.