Tra gli oneri meno piacevoli ma allo stesso tempo necessari, all’interno di un’abitazione c’è quello di pulire la pattumiera. Si sa i rifiuti, oltre a sporcare visivamente, sono una fonte assicurata di batteri che con il tempo, posso causare anche cattivi odori, che rischiano di rovinare l’atmosfera della vostra casa.

Pulire la pattumiera non è di certo un lavoro gratificante, ma, per i motivi che vi abbiamo illustrato nelle righe sovrastanti è estremamente necessario. In questo articolo vogliamo illustrarvi alcuni trucchi semplici e pratici che alleggeriranno questo compito, aiutandovi ad eliminare sporco e odori nel minor tempo possibile.

Ovviamente ogni pattumiera, in base alla sua struttura, sarà più o meno facile da pulire. Quelle dalla pulizia più pratica sono quelle singole, come ad esempio, la nostra Chic – Pattumiera Steal oppure le pattumiere da 5 litri della Flower, disponibili sul nostro sito nei colori bianco e tortora. Al contrario, potreste riscontrare maggiori difficolta nel pulire le pattumiere composte, come ad esempio il Set Contenitore Tris Poker oppure la pattumiera Poker composta di quattro cestini, anch’esse disponibili sul nostro sito. Queste ultime rappresentano una soluzione ideale per chi vuole ottimizzare gli spazi, ma vi daranno più grane in fase di pulizia.

Dall’igienizzazione alla rimozione degli odori

Naturalmente, i rifiuti che più generano male odori e sporco persistente sono quelli organici, provenienti dagli scarti alimentari di vario genere. Questa tipologia di rifiuti, con il passare del tempo, tende a marcire, causando di conseguenza odori sgradevoli, quindi uno dei metodi per evitare di pulire troppo spesso il vostro bidone è, innanzitutto, quello di buttare l’immondizia di quel tipo quotidianamente, in modo da non lasciarle il tempo di andare a male.

Una volta che la pratica di gettare i rifiuti organici sarà parte della vostra quotidianità, dovrete imparare soltanto ad igienizzare la pattumiera nel modo corretto, applicando qualche piccolo segreto, che vi sveleremo nei prossimi paragrafi, volto alla rimozione dei cattivi odori.

Igienizzare la pattumiera

Anche rimuovendo regolarmente la busta contenente gli scarti alimentari e altri rifiuti organici, può capitare che alcuni di questi, con componenti particolarmente liquide, possano lasciare dei residui di sporco fuori dalla busta, contaminando la pattumiera. 

Per eliminare questi residui, iniziate sciacquando il bidone tramite una spugnetta bagnata con acqua tiepida. Una volta eliminato visivamente lo sporco potete passare all’igienizzazione che non dovrà avvenire necessariamente tramite l’utilizzo di prodotti chimici, esistono anche dei rimedi naturali davvero molto efficienti, come ad esempio l’aceto.

Per provvedere alla fase di igienizzazione, quindi, create una lozione composta da un litro d’acqua e due bicchieri d’aceto. Quest’ultimo grazie alla sua funzione antibatterica pulirà a fondo la vostra pattumiera, eliminando, non solo i residui di cibo, ma anche i batteri che questi hanno depositato.

Una volta creata la lozione, passatela sulla pattumiera con una spugnetta in modo uniforme, lasciate agire la lozione per qualche minuto e, infine, risciacquate abbondantemente. Ripetendo questa procedura una volta a settimana, avrete la garanzia di un bidone pulito e igienizzato.

Eliminare i cattivi odori

Purtroppo, nonostante l’accurata igienizzazione, effettuata per mezzo dell’aceto, può capitare, soprattutto in estate, a causa del caldo, che restino ancorati al secchio dei cattivi odori. Anche in questo caso ci sono alcuni rimedi naturali che vi aiuteranno ad eliminarli definitivamente. Uno di questi, è il bicarbonato. Potete creare un fondo di bicarbonato, sia alla base della pattumiera che all’interno del sacchetto. Il bicarbonato, infatti, ha un enorme potere assorbente che vi aiuterà ad assorbire ed eliminare quasi totalmente gli odori provenienti dal cibo e dagli scarti organici. Con questi semplici rimedi, le vostre pattumiere saranno sempre splendenti e profumate, in modo da non rovinare l’ambiente e l’atmosfera della vostra abitazione.